Accedi Registrati gratis

Van Dyke ha chiesto pazienza

Van Dyke ha chiesto pazienza

Il difensore del Liverpool Virgil van Dyke è tornato in campo in una partita ufficiale 43 settimane dopo il grave infortunio subito durante il derby con l'Everton la scorsa stagione. Contro il Norwich è sembrato stabile, commettendo un solo errore nel match, non apprezzando il suo passaggio ad Alison, pressato da Teemu Puki.

La scorsa stagione la difesa del Liverpool sembrava un muro con un buco, e dopo il ritorno di Virgilio la squadra sembra pronta a lottare di nuovo per la vetta. Tuttavia, Van Dyke è ben consapevole di avere ancora del lavoro da fare fino a quando non riacquisterà la sua forma ottimale. "Volevo tornare dalla prima partita, avevo bisogno di farlo perché migliorerà più velocemente. Conosco il mio corpo, ci sono molte cose da migliorare e ho bisogno di tempo, non sono un robot", ha detto l'olandese .

"Non posso tornare completamente pronto. È stato un momento davvero emozionante per me tornare. Mi alleno duramente e mi sento fiducioso. Ho fatto tanta strada e sono felice di essere di nuovo in campo. Sono orgoglioso di me stesso e delle persone che mi hanno aiutato, mia moglie, i miei figli e il club: "Sono felice di avere un allenatore come Klopp", ha concluso Van Dyke.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento