Accedi Registrati gratis

La UEFA decide il 20 aprile se ammettere gli spettatori a Euro 2020

La UEFA decide il 20 aprile se ammettere gli spettatori a Euro 2020

La UEFA ha rinviato al 20 aprile la discussione sulla questione dell'ammissione dei tifosi agli stadi degli Europei di calcio. Lo ha annunciato il presidente della sede europea Alexander Cheferin in un'intervista a "Daily Record". In precedenza, la UEFA aveva annunciato che avrebbe deciso in merito all'ammissione al pubblico il 7 aprile. Allo stesso tempo, l'organizzazione sperava che alle partite del Campionato Europeo, l'occupazione consentita degli stadi sarebbe stata almeno del 50% della capacità totale. 

"Abbiamo fissato una scadenza del 20 aprile per la decisione finale per gli spettatori del Campionato Europeo. Lo scenario ideale è quello di tenere il torneo nei 12 stadi originali, ma se ciò non è possibile, il torneo si terrà in 10 o 11 paesi, se c'è una o più città che non possono soddisfare le condizioni necessarie ", ha detto Cheferin. 

Euro 2020 avrebbe dovuto tenersi dal 12 giugno al 12 luglio dello scorso anno, ma a causa della pandemia è stato posticipato di un anno e ora si svolgerà dall'11 giugno all'11 luglio in 12 città europee: San Pietroburgo, Londra, Monaco di Baviera , Baku, Roma, Bucarest, Dublino, Copenaghen, Bilbao, Glasgow, Budapest e Amsterdam.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento