Accedi Registrati gratis

La guerra tra LeBron e Zlatan è in pieno svolgimento

La guerra tra LeBron e Zlatan è in pieno svolgimento

La superstar dei Los Angeles Lakers LeBron James ha risposto alle critiche dell'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic. Qualche giorno fa, il capocannoniere rossonero ha detto che King James dovrebbe concentrarsi sul basket e lasciare la politica alle persone che sono le migliori. Tuttavia, il leader dei campioni NBA ha rifiutato categoricamente di ascoltare il consiglio del calciatore e ha spiegato perché:

"Non chiuderò mai la bocca su cose che sono sbagliate. Difenderò sempre il mio popolo e parlerò sempre di uguaglianza, giustizia sociale, razzismo, repressione degli elettori e cose che stanno accadendo nella nostra comunità. Perché a un certo punto ne ho fatto parte e ho visto in un colpo d'occhio le cose che stavano accadendo.Un gruppo di oltre 300 bambini nella mia scuola sta attraversando la stessa cosa e hanno bisogno di una voce.Io sono la loro voce e uso la mia piattaforma per continuare a far luce su tutto "Non solo nella mia comunità, ma in quelle del nostro paese e in tutto il mondo", ha detto LeBron dopo la vittoria dei Lakers su Portland ieri sera.

Non c'è assolutamente modo che io possa smettere di parlare e dedicarmi allo sport da solo, perché capisco quale piattaforma ho e so quanto sia potente la mia voce. Lascia che lui (Zlatan) chieda a Renee Montgomery se vorrei stare zitto e dribblare. Questa bellissima donna di colore fa ora parte del gruppo di proprietari della squadra di basket Atlanta Dream ", ha aggiunto James, prima di colpire Zlatan. Perché non è comune in Svezia. Ha spiegato che era stato aggredito nella sua patria per il suo bene, giusto "Ha sbagliato l'uomo con cui avrebbe avuto a che fare. Faccio i compiti."

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento