Accedi Registrati gratis

L'arbitro spagnolo si scusa per il gol annullato di Messi, che avrebbe potuto portare il titolo al Barcellona nel 2014

L'arbitro spagnolo si scusa per il gol annullato di Messi, che avrebbe potuto portare il titolo al Barcellona nel 2014

Il 17 maggio 2014, Barcellona e Atletico Madrid si sono affrontate al Camp Nou in una partita diretta per il titolo della Liga. Una vittoria dei catalani lascerebbe il trofeo in territorio catalano, mentre qualsiasi altro risultato significherebbe un titolo per i "materassi". La partita finì 1:1 e la squadra di Diego Simeone divenne campione di Spagna.

Al 64' della gara Leo Messi ha segnato alla porta di Thibaut Courtois per 2:1, ma il gol è stato annullato a causa di un agguato dell'argentino. Messi era davvero in una posizione irregolare, ma la palla è atterrata ai suoi piedi dal corpo di Diego Godin, non da Cesc Fabregas, come pensavano l'arbitro Matthew Laos e la sua squadra.

Jorge Pautaso, l'assistente dell'allora tecnico del Barcellona Tata Martino, è stato ospite dello show "Què T'hi Jugues", dove ha detto che l'arbitro si è scusato per il suo errore. "Mateu Laos si è scusato con Tata per il gol annullato di Messi. Ci ha detto che aveva torto. Con il VAR, il titolo sarebbe per il Barça", ha detto Pautaso.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento