Accedi Registrati gratis

I medici hanno permesso a Maradona di bere alcolici e fumare marijuana per farlo addormentare.

I medici hanno permesso a Maradona di bere alcolici e fumare marijuana per farlo addormentare.

La morte di Diego Armando Maradona ha scosso il mondo del calcio alla fine del 2020. Il leggendario calciatore argentino è morto all'età di 60 anni e l'insufficienza cardiaca è stata citata come causa della morte.

Tuttavia, in Argentina è stata avviata un'importante indagine sulla morte del leggendario calciatore. Il dottor Leopoldo Luque è stato accusato di trattamento negligente.

Ogni giorno in Argentina escono nuove informazioni sugli eventi prima della morte di Maradona.

L'assistente del dottor Luke avrebbe dato a Maradona alcol e marijuana per farlo addormentare.

"Mi è stato detto che l'assistente aveva dato a Diego una birra e ancora più alcol per farlo addormentare. Gli ha anche permesso di fumare erba", ha detto a Infobae un dipendente del Dr. Luke.

Le conversazioni telefoniche registrate rivelano che Maradona voleva ricevere marijuana ogni giorno. I medici non gli hanno permesso di fumare tutti i giorni, ma gli hanno permesso di masticare il tabacco.

Le indagini sulla morte della leggenda del calcio argentino inizieranno ufficialmente la prossima settimana. Inizialmente, gli investigatori si concentreranno sulle persone che gli erano più vicine nelle ultime ore della sua vita.

Se la colpevolezza dei medici è dimostrata, possono essere mandati in prigione e le loro licenze revocate.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento