Accedi Registrati gratis

Il Chelsea è uscito con una lettera aperta ai propri fan dopo gli scandali della Super League

Il Chelsea è uscito con una lettera aperta ai propri fan dopo gli scandali della Super League

Il Chelsea ha pubblicato una lettera aperta ai propri tifosi dopo la tensione che si è creata tra i due paesi, dopo che è diventato chiaro che i "blues" di Londra fanno parte dei club fondatori della Super League.

"Il proprietario e manager del Chelsea Football Club vorrebbe parlare ai tifosi degli eventi degli ultimi giorni. Ci è voluto un po 'da quando ci siamo ritirati dalla Super League europea per parlare direttamente con i tifosi e ascoltare le loro opinioni e preoccupazioni. .
La nostra ambizione è sempre stata quella di rendere il Chelsea il miglior club del mondo, sia sul campo che per il modo in cui lavoriamo.

La decisione congiunta di aderire alla Super League è guidata dalla stessa ambizione. Quando è diventato chiaro che si poteva formare un nuovo campionato, non volevamo che il Chelsea perdesse l'opportunità di giocare in un campionato così potenzialmente famoso, né volevamo rischiare che il club rimanesse indietro rispetto ai nostri più vicini rivali inglesi ed europei.

Come club, siamo impegnati in un dialogo aperto e regolare con i nostri fan e altri stakeholder, ma in questa occasione, purtroppo, a causa di vincoli di tempo e di riservatezza, questo non è stato raggiunto.

Poiché le preoccupazioni sono state espresse dopo l'annuncio del progetto, il club ha fatto un passo indietro per ascoltare e parlare con i suoi fan. Dopo questi colloqui, e viste le opinioni estremamente forti contro la proposta, abbiamo rivalutato la nostra decisione iniziale e abbiamo deciso che non volevamo far parte di questo campionato.

Riconosciamo anche il sentimento sul fatto che la Super League faccia molto affidamento sul merito sportivo. Questo è un aspetto di cui abbiamo avuto serie preoccupazioni sin dall'inizio ed eravamo convinti che sarebbe stato affrontato durante un ulteriore processo di consultazione con varie parti interessate, insieme ad altri concetti della proposta per i quali avevamo riserve. "Crediamo fermamente che dobbiamo difendere una struttura che consenta a tutti i club, giocatori e tifosi di sognare e avere successo", ha scritto Stamford Bridge.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento