Accedi Registrati gratis

Ancelotti: All'inizio pensavo che la Super League fosse uno scherzo

Ancelotti: All'inizio pensavo che la Super League fosse uno scherzo

Il manager dell'Everton Carlo Ancelotti ha detto che inizialmente pensava che la Super League fosse uno scherzo. Secondo lui, non è possibile creare una competizione calcistica che non sia basata su principi e meriti sportivi.

"La mia reazione iniziale è stata che stavano scherzando, che era uno scherzo. Perché non era possibile che ciò accadesse. Era impossibile. La cultura sportiva in Europa è diversa dallo sport americano. Non perché abbiamo ragione, ma loro hanno torto, ma a causa della stessa cultura delle persone. Negli Stati Uniti, lo sport è diverso. È divertente. Viviamo in Europa con più passione. Quando cresciamo, vogliamo vincere. Cresciamo in modo diverso ", ha detto il caramello allenatore.

poster  
"Il calcio è prima di tutto uno sport. Poi ci sono gli investimenti e gli affari. Dobbiamo tenere a mente entrambe le parti. Per ogni tifoso è stata una giornata strana, una sorpresa. Abbiamo sentito parlare della Super League negli ultimi tempi. mesi, ma ero sicuro che non sarebbe successo. Questi 12 club hanno sbagliato. Non hanno tenuto conto dell'opinione di giocatori, dirigenti o tifosi ", ha aggiunto Ancelotti.

"La cosa più importante è che volevano creare un torneo che non fosse basato sul principio del merito sportivo. Questo è inaccettabile. Punto. Vogliamo tutti che la Champions League fosse più competitiva. Questo è il miglior torneo del mondo, "ha detto lo specialista.

Lascia un tuo commento

Devi effettuare il login prima di poter fare un commento